lunedì 12 settembre 2016

Recensione: La coppia Perfetta di B. A. Paris. Non riuscirete a staccare gli occhi da questo romanzo!


Titolo: La coppia perfetta
Autore: B. A. Paris
Editore: Casa Editrice Nord
Data pubblicazione: 1 Settembre 2016
Genere: Giallo / Thriller
Trama:
Chiunque avesse l'occasione di conoscere Jack e Grace Angel penserebbe che sono la coppia perfetta. Lui un avvocato di successo, affascinante, spiritoso. Lei una donna elegante e una padrona di casa impeccabile. Chiunque allora vorrebbe conoscere meglio Grace, diventare sua amica, scoprendo però che è quasi impossibile anche solo prendere un caffè con lei: non ha un cellulare né un indirizzo email, e comunque non esce mai senza Jack al proprio fianco. Chiunque penserebbe che in fondo è il classico comportamento degli sposi novelli, che non vogliono passare nemmeno un minuto separati. Eppure, alla fine, qualcuno potrebbe sospettare che ci sia qualcosa di strano nel rapporto fra Grace e Jack. E chiedersi per esempio perché, subito dopo il matrimonio, Grace ha lasciato un ottimo lavoro sebbene ancora non abbia figli, perché non risponde mai nemmeno al telefono di casa, perché ci sono delle sbarre alle finestre della camera da letto. E a quel qualcuno potrebbe venire il dubbio che, forse, la coppia perfetta in realtà è la bugia perfetta...

Recensione:
Ciao lettori buon inizio settimana!
Oggi vi parlo di la Coppia Perfetta che ho divorato in poche ore.
Premesso che non amo il genere Thriller perchè mi piacciono di più le storie romantiche, mi sono decisa a leggere questo libro un po' per la fama che sta avendo, un po' perchè volevo una lettura diversa.
Il libro è scritto veramente bene, i capitoli si alternano tra passato e presente e ti tengono incollato al romanzo pagina dopo pagina, spinto dalla curiosità e anche un po' dalla paura di scoprire l'epilogo.
Veniamo ai personaggi principali, Jack e Grace sono una coppia di novelli sposi. Jack è un avvocato di successo specializzato nei casi di violenza domestica sulle donne da parte dei mariti, bello, affascinante e premuroso, adora la moglie Grace, perfetta padrona di casa, un'eleganza quasi regale e dai modi impeccabile. Chiunque li veda non può che invidiare la loro vita,  e il loro amore reciproco.
Almeno questo da un primo sguardo superficiale, in realtà se qualcuno volesse scrutare più a fondo si accorgerebbe che stranamente Grace non esce mai di casa senza il marito, non ha un cellulare ne tanto meno una mail privata e non risponde al telefono di casa. Tutti dettagli che potrebbero far presumere che in realtà la coppia tanto perfetta non è.
Grace e Jack si sono conosciuti pochi mesi prima del matrimonio al parco, quando Jack da perfetto cavaliere qual'è ha assecondato "la pazzia" della sorella down di Grace, Milli che desiderava ballare. Tra i due scatta subito la scintilla, agli occhi di Grace Jack è l'uomo perfetto, il marito che ha sempre sognato, dolce, gentile e comprensivo soprattutto quando Grace suggerisce che la sorella Milli alla fine della scuola possa andare ad abitare con loro.
L'idillo dura fino alla prima notte di nozze, quando l'affascinante Jack si trasforma nel bastardo sadico che per anni ha cercato di nascondere.
Jack infatti dopo aver subito un trauma da bambino dove ha assistito al padre che rinchiudeva la madre, dapprima ne è rimasto sconvolto, ma poi ha iniziato ad ammirare i gesti del padre, fino a bramare il desiderio un giorno di emularlo. Jack in realtà è un mostro che prova un perverso piacere nel vedere soffrire e nella paura degli altri.
Ha escogitato un piano perfetto per raggirare l'innocente Grace che ora si trova in una situazione senza via di scampo. Grace infatti è stata dipinta dal marito come una squilibrata che racconta menzogne, perciò i sui tentativi di essere aiutata da estranei non sono serviti. Passa le sue giornate tra la solitudine, la paura e la rassegnazione, con la consapevolezza che presto dovrà trovare una soluzione per salvare da quell'inferno anche sua sorella.
Un romanzo ricco di colpi di scena, un crescendo di adrenalina che assieme alla speranza vi accompagneranno e vi emozioneranno fino alla fine. Grace diventerà la vostra migliore amica e avrete la sensazione di essere "obbligati" a continuare a leggere per non lasciarla sola, per salvarla.
Non prosegue oltre altrimenti ci sarebbero troppi spoilers. 
Se vi ho almeno un po' incuriosito io vi consiglio di leggerlo, magari con la luce accesa!

Fatemi sapere se vi è piaciuto!

10 commenti:

  1. Ciao!!!
    è un libro che ho in lista, ma non ho ancora avuto il piacere di leggerlo!!
    bellissima la tua recensione, che mi ha fatto desiderare ancora di più di poterlo leggere!! ^_^
    Jasmine

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Jasmine, spero ti piaccia! Poi fammi sapere :)

      Elimina
    2. Certo! Scriverò sicuramente una recensione! :)
      A presto!

      Elimina
  2. Ciao! Sarà una delle miei prossime letture e questa è la prima recensione che leggo..Sono felice che hai confermato le mie sensazioni..un thriller come si deve , finalmente ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Maria spero non ti deluda, fammi sapere quando lo hai letto! :)

      Elimina
    2. Rieccomi qui :) Ho finito d leggere questo libro proprio ieri e confermo tutto ciò che hai scritto.. Ho letto il libro in 3-4 ore, durante un viaggio in treno..non riuscivo a smettere e così l'ho concluso in poco tempo.
      Comunque grazie di essere passata da me e di esseri iscritta al mio blog..Io sono già tra i tuoi follower, mi sono iscritta quando ho commentato la prima volta questo post.
      Buona giornata :)

      Elimina
  3. Wow mi segno subito questo in wl anzi oltre a segnare il titolo lo evidenzio e lo sottolineo, bellissima recensione ❤️ Complimentissimi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ely, grazie se lo leggi fammi sapere! :)

      Elimina
  4. Ciao Annalisa! Questo è uno di quei libri che ho adocchiato già da un po', ma di cui ho sentito pareri contrastanti. Comunque prima o poi voglio assolutamente leggerlo, la tua recensione mi ha messo la pulce nell'orecchio! :)

    RispondiElimina

Questo blog vive grazie ai vostri commenti, perciò se avete letto il post lasciate un segno del vostro passaggio!
Se vi è piaciuto l'articolo, cliccate sul tasto G+!